TEDx ViaDellaConciliazione

TEDxVDC.png

Come alcuni di voi già sanno, insieme con l’Ateneo Regina Apostolorum (www.uprait.org) abbiamo organizzato un evento che vede protagonista un argomento determinante per la nostra epoca, e che si svolgerà in un luogo che è al centro dell’attenzione nel mondo. Il 19 aprile ci sarà, infatti, il primo evento TEDx in Vaticano, con il tema “La libertà di religione oggi“. L’evento è descritto dal nome TEDx ViaDellaConciliazione (www.tedxvdc.com), ed avrà il patrocinio del Pontificio Consiglio della Cultura.

Per chi non lo conosce, TED (www.ted.com) è un formato di conferenze nato nel 1984 negli Stati Uniti, e il suo motto è “ideas worth spreading”. Ogni conferenza presenta le più interessanti ed innovative idee del pensiero globale secondo uno stile peculiare, nel quale ogni speaker ha al massimo 18 minuti e parla da un palco senza quinte: solo lo schermo per le slide e una presentazione standard. La massima concentrazione della platea e la magia ha inizio. Ai vari TED hanno parlato le più importanti personalità del mondo politico, economico, industriale, scientifico, e moltissimi innovatori che hanno raccontato le loro esperienze e le loro idee che hanno cambiato il mondo.

Il tema che abbiamo scelto, “Religious Freedom Today”, è davvero molto impegnativo: significa ancora qualcosa la religione nel mondo della tecnologia, dell’intrattenimento e del design? c’è spazio per la libertà di religione in scenari sempre più aggressivi e punitivi, quando non apertamente in guerra? Noi pensiamo di !
La religione è una forza innovativa e non distruttiva. Pensiamo ai tanti eroi silenziosi, e a quante volte la fede, l’amore e il sacrificio hanno cambiato gli eventi e la storia umana. Per questo la religione è importante e la libertà di religione un diritto umano fondamentale, una sfida globale per crescere verso la fratellanza e la pace.

Abbiamo cercato speaker capaci di parlarci di religione e di libertà, ognuno nel proprio settore: la scienza, la musica, lo sport, l’arte, la medicina, l’educazione, sia in terre di pace sia in terre di conflitto. Interverranno tra gli altri il cardinal Ravasi, il ricercatore di Pew Brian Grim, i ragazzi della Cittadella della Pace di Assisi, il rabbino di Gerusalemme David Rosen, l’architetto visionario Fernando Romero e tanti altri che potete vedere sulla pagina Speakers.
Aspettiamo con ansia di ascoltare le loro storie.


Ti aspetto a TEDx ViaDellaConciliazione, Venerdì 19 Aprile 2013 – Inizio alle ore 08:45
Auditorium Della Conciliazione, Via Della Conciliazione 4, 00193 Roma.

L’evento sarà in lingua inglese, con possibilità di avere la traduzione simultanea in sala.
La registrazione
all’evento è obbligatoria. Riceverai via e-mail il badge necessario per accedere alla sala.
Registrazione: http://www.tedxviadellaconciliazione.com/tickets oppure puoi scrivere a register@tedxvdc.com inviando il tuo nome, cognome, data di nascita, ente/organizzazione, e professione.

Puoi registrarti, inoltre, su Facebook a questo indirizzo:
http://www.facebook.com/events/193009230823124/

Vi aspettiamo!

Program Conference Schedule & Additional Speakers


8:45-10:15 – Session1: Networks of common ground
Gianfranco Ravasi; Cardinal for the Brights
Guy Consolmagno; Brother Astronomer
Brian Grim; Global Researcher
David Rosen; Chief Rabbi

11:00-1:15pm – Session 2: Beauty is truth, truth is beauty
Soumaya Slim and Fernando Romero; Witnesses of the beauty
Sheikha Hussah Sabah al-Salem al-Sabah; Memory Keeper
Elisabeth Lev; Art Historian
Gloria Estefan; Singer

2:15pm-4:00pm – Session 3: Forgiveness and reconciliation
Wenzong Wang; Tribal children Educator
Alicia Vacas; Peace Crusader
Vlade Divac; Basketball Charity Champion

5:00pm-6:45pm – Session 4: Living Together
Franco Vaccari and Rondine Students; Noah Remix
Pilar Mateo; Chemical Researcher
Mohhammed Alì and Mr Kleva; Spiritual Street Artists
Hisham El-Sherif; Charismatic Technologist
Barrie Scwhortz; Shroud Investigator

Follow us on Twitter, Facebook, YouTube

TRA I RELATORI

Cardinale Gianfranco Ravasi: Presidente del Pontificio Consiglio della Cultura. Il dicastero promuove una Fondazione intitolata “Il cortile dei gentili” che si ispira al discorso del Papa alla Curia a dicembre». Una prima concretizzazione dell’auspicio di Benedetto XVI per un rinnovato dialogo con gli uomini e le donne che non credono ma vogliono avvicinare Dio. La spiritualità non appartiene soltanto ai credenti. Anche coloro che non hanno fede possono accedervi.

Rabbino Capo David Rosen: Direttore del Dipartimento per gli Affari interreligiosi dell’American Jewish Committee (AJC) Il rabbino Rosen è Consigliere onorario sulle relazioni interreligiose al Gran Rabbinato di Israele, fa parte proprio della Commissione per il Dialogo Interreligioso, e rappresenta la Gran Rabbinato il Consiglio delle Istituzioni Religiose di Terra Santa.

Guy Consolmagno: è frate gesuita e scienziato statunitense . Astronomo e professore universitario, specializzato in Scienze dei pianeti al Massachussett Institute of Technology, è un noto scrittore e divulgatore scientifico radio -televisivo di astronomia. E’ inoltre astronomo nella Specola Vaticana, dove venne incaricato della collezione di meteoriti vaticana, incarico che da allora mantiene,

Brian Grim: è un ricercatore direttore scientifico al Forum del Pew Research Center on Religion & Public Life, specializzata in demografia religiosa internazionale. I suoi Report sulla misura delle restrizioni sulla religione globali e transnazionali regolazione sociale della religione, sono un riferimento globale sull’argomento.

Vlade Divac: è un ex cestista serbo, professionista NBA dal 1989 al 2005 e presidente del comitato olimpico serbo. The Ana and Vlade Foundation ha come missione, soprattutto in Serbia, di dare casa ai rifugiati e di promuovere attraverso lo sport attività per i giovani.

Pilar Mateo: chimica, si è specializzata al processo di micro incapsulamento biocida per il controllo dei vettori che trasmette malattie endemiche che colpiscono centinaia di milioni di persone nei paesi poveri. E ‘noto tra il popolo Guarani boliviano come “L’angelo bianco”, che è venuto per aiutare contro la malattia di Chagas. Ha fondato nel 2006 il “Movimento Indigeno mondiale delle donne” ONG per migliorare il livello estremamente basso di educazione delle donne indigene in Bolivia.

Soumaya Slim e Fernando Romeo: Curatrice del Soumaya Museunm a Città del Messico.Il Soumaya Museum ospita la collezione d’arte privata della famiglia Slim e prende il nome dall’amatissima moglie di Carlos Slim: con 66mila opere è la più grande di tutta l’America Latina. Il Museo comprende opere di maestri europei come Leonardo da Vinci ed El Greco; pitture di Monet, Cezanne, Toulouse Lautrec e Van Gogh; sculture di Auguste Rodin e Salvador Dalí; opere degli artisti messicani Diego Rivera e Rufino Tamayo. L’edificio che ospita il museo è stato progettato dall’architetto Fernando Romero, genero di Slim, probabilmente il più celebre tra i giovani architetti sudamericani.

Gloria Estefan: cantante statunitense di origine cubana, una delle top cantanti femminile dell’industra discografica, con successi come Conga. Nonostante sia considerata la regina del pop non ha mai dimenticato le sue origine cubane a cui ha dedicato canzoni con grandi messaggi.

Sheikha Hussah Sabah al-Salem al-Sabah: sorella dell’Emiro del Kuwait, è la Direttrice del Dar al-Athar al-Islamiyyah (DAI), a Kuwait City , and co-proprietaria con il marito Sheikh Nasser Sabah al-Ahmed al-Sabah della al-Sabah Collection. La Sabah Collection, è una delle più grandi collezioni di arte Islamica nel mondo.

Mohanned Alì: graffiti writer, di fede islamica. Con il suo movimento di “islamic spiritual ar”t usa i graffiti per lanciare messaggi di pace e libertà tra le religioni. Le sue performance sono realizzate in tuttoo il mondo.

Mr Kleva:, artista, writer con profonde radici cattoliche, vincitore del premio Urba Act del Comune di Roma. Il Vangelo è fonte di ispirazione.

Franco Vaccari: è il fondatore di La Rondine, Cittadella della Pace. La Rondine è un piccolo borgo medievale in provincia di Arezzo, dove gli studenti provenienti da paesi in guerra imparare a vivere insieme “nemici” anche se ” Nel 1997 i primi quattro studenti sono arrivati ​​la Rondine: due russi e due ceceni. Oggi La Rondine è a casa per un 40 studenti, provenienti da Kosovo e Bosnia, la Russia e la Cecenia, Israele e Palestina, Sierra Leone e Mali, Armenia e Turchia.

Leone Narvaez: missionario della Consolata. Nel 1989 la comunità di La Consolata lo ha mandato Caguan. Nella roccaforte delle FARC, nella regione di Caquetá. Lì ha incontrato i leader dei ribelli come Ivan Marquez, Joaquin Gomez e Raul Reyes. In diverse occasioni ha parlato con il leggendario comandante Marulanda ed è stato negoziatore nel processo di pace facendo rilasciare numerosi ostaggi. Questa esperienza gli ha indicato come l’unica via possibile per risanare l’odio e le ferite più profonde della violenza sia il perdono. Il suo programma è adottato a Harvard e in molte città dell’America Latina

Hisham El Sherif: è uno dei fondatori del Information and Decision Support Corporation (IDSC) del Gabinetto di Egitto e ne è stato il direttore sin dalla sua fondazione nel 1985. . Sotto la sua guida IDSC è cresciuta fino ad essere una organizzazione di 500 professionisti di sistemi informativi, ricerca operativa, scienze di gestione, economia e scienze sociali. L’organizzazione è un “serbatoio del pensiero” e incentiva progetti di tecnologia e infrastruttura informatica in Egitto. Nell’ultimo decennio ha contribuito inoltre ad avviare ed implementare più di 400 programmi e progetti in Egitto, negli Stati Uniti, in Europa e nel Medio Oriente.

Alicia Vacas: missionaria comboniana, vive e lavora a Betania (Gerusalemme Est), di fronte al muro di separazione israeliano. Dal 2008, il suo tempo è diviso tra le comunità beduine Jahalin e l’organizzazione israeliana Medici per i Diritti Umani che combatte contro la tratta di esseri umani, che si verifica nella penisola del Sinai. Nel gennaio-febbraio 2009, in seguito agli attacchi israeliani sulla Striscia di Gaza, ha fatto parte della missione internazionale, insieme a Medici per i Diritti Umani (PHR) e l’associazione palestinese Medical Society (PMRS) per monitorare le condizioni mediche e di salute pubblica delle persone dopo la massacro. La relazione è stata presentata alle Nazioni Unite e del Parlamento europeo.

Barrie Schwortz : ebreo, è il fotografo ufficiale per la Sindone di Torino Progetto di Ricerca (STURP), il team che ha condotto il primo approfondito esame scientifico della Sindone nel 1978. Nel 2009 ha fondato STERA, Inc. una organizzazione non-profit, a cui ha donato la sua ampia collezione fotografica, così come molte altre importanti risorse della Sindone, al fine di preservare e mantenere questi materiali e renderli disponibili per lo studio e la ricerca futura .

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...