L’educazione delle coscienze

Stiamo assistendo a scene di una gravità inaudita coinvolgere le nostre città.

 

I gruppi organizzati di violenti di estrema sinistra rischiano, con l'appoggio della sinistra parlamentare, di portare il Paese (e specialmente Roma, sede di tutte le istituzioni oltre che della chiesa) verso un ambito di guerra civile e di contrapposizione tra frange di estremisti, le cui conseguenze sono impossibili da prevedere.

 

Il governo dovrebbe comprendere, insieme a tutta una serie di irresponsabili "pensatori" di sinistra, giornalisti, radicalisti, e maître à penser votati allo sfascio morale, che ridurre questo rischio dovrebbe essere la priorità di qualsiasi agenda politica. Ma è inutile illudersi.

 

Se il problema nasce proprio in questa società liquida e precisamente nel dissesto ideologico e valoriale nel quale è immersa, e se il problema sociale è il più drammatico, porvi rimedio non sembra affatto il primo obiettivo politico perché il primo obiettivo politico da qualche anno a questa parte è soltanto "abbattere Berlusconi" (e "difendere Berlusconi" dall'altra parte, ovviamente). Capire che parlando soltanto di questo alimenta lo scontro ideologico, di piazza, oltre che sui media (e naturalmente su Internet, dove è tutto un proliferare di attacchi contro il centro-destra e il vaticano, a partire dallo spiritosissimo Spinoza.it) sembra però l'ultima delle fiaccole in grado di illuminare le menti.

 

Affrontare il problema alla radice significa, in realtà, affrontare un'era di decadenza morale che ci attanaglia da decenni, e questo non lo può fare nessun governo e nessuna opposizione perché semplicemente non ne hanno più gli strumenti. Ma è l'unica strada, l'unica via, l'unico percorso possibile: favorire l'educazione delle coscienze ad un'etica ed una civiltà che sta diventando sconosciuta non soltanto dentro i palazzi del potere, ma fuori.

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...