Meditazione sul Vangelo di Lunedì 12 Aprile, a cura di Regnum Christi

Vangelo

Gv 3,1-8

Vi era tra i farisei un uomo di nome Nicodèmo, uno dei capi dei Giudei. Costui andò da Gesù, di notte, e gli disse: «Rabbì, sappiamo che sei venuto da Dio come maestro; nessuno infatti può compiere questi gesti che tu compi, se Dio non è con lui». Gli rispose Gesù: «In verità, in verità io ti dico, se uno non nasce dall’alto, non può vedere il regno di Dio». Gli disse Nicodèmo: «Come può nascere un uomo quando è vecchio? Può forse entrare una seconda volta nel grembo di sua madre e rinascere?». Rispose Gesù: «In verità, in verità io ti dico, se uno non nasce da acqua e Spirito, non può entrare nel regno di Dio. Quello che è nato dalla carne è carne e quello che è nato dallo Spirito è Spirito. Non meravigliarti se ti ho detto: dovete nascere dall’alto. Il vento soffia dove vuole e ne senti la voce, ma non sai da dove viene né dove va: così è chiunque è nato dallo Spirito».

Meditazione

Gesù però non rimane sul piano che Nicodèmo aveva scelto per la discussione. Non vuole parlare dei 

segni esteriori che riesce a compiere, ma porsi su un piano diverso. «In verità, in verità ti dico, se uno non rinasce dall’alto, non può vedere il regno di Dio». Frase difficile e certo non immediatamente comprensibile. Nicodèmo, infatti, non comprende che c’è da fare un salto di qualità. Non si tratta quindi di segni esteriori, ma di un cambiamento molto più radicale, tanto che Gesù lo chiama “rinascita”. Nicodèmo cerca una prova. Cerca di comprendere i segni che, evidentemente è riuscito a cogliere. Ha una buona capacità di osservazione e non è affatto contrario alla fede. Ma è una fede che si nutre di eventi esteriori, di segni visibili, di precetti e di parole che danno spiegazioni. Gesù mostra un’altra realtà, completamente diversa da quella che conosce Nicodèmo. È fatta di fiducia in Lui, tanto da morire con Lui – come dirà San Paolo nella lettera ai Romani – per risorgere alla vita nuova che dà, essa sola, la possibilità di vedere il Regno di Dio. Quindi, per vedere realmente, Nicodèmo deve lasciare la via che è esclusivamente razionale, le discussioni alla quali è abituato, i grandi eventi nei quali è facile cantare lode a Dio. Non sono soltanto i “gesti” che fanno comprendere la via che Gesù mostra. Non basta riconoscere in Gesù “un grande”. Non basta vedere nella dottrina cristiana una cosa “accettabile” o “sensata”. Questo è solo l’inizio. Per vedere quel Regno che ci è stato promesso, serve una vita nuova. È un cambiamento radicale e totale,  una nuova nascita e quindi la morte di quella persona che cerca di comprendere tutto. Ora si tratta di farsi guidare dallo Spirito, non di guidare noi stessi con i nostri ragionamenti puramente umani. Nicodèmo avrebbe dovuto solo fidarsi di Gesù. Abbandonare le sue conoscenze, i suoi concetti e convincimenti. Unirsi a Cristo, abbandonarsi nelle sue mani e così, per l’acqua e lo Spirito, rinascere realmente alla vera vita.

Preghiera

Vieni, Santo Spirito manda a noi dal cielo un raggio della tua luce. Vieni, padre dei poveri, vieni, datore dei doni, vieni, luce dei cuori. Consolatore perfetto; ospite dolce dell’anima, dolcissimo sollievo. Nella fatica, riposo, nella calura riparo, nel pianto conforto. O luce beatissima, invadi nell’intimo il cuore dei tuoi fedeli. Senza la tua forza nulla è nell’uomo, nulla senza colpa. Lava ciò che è sordido, bagna ciò che è arido, sana ciò che sanguina. Piega ciò che è rigido, scalda ciò che è gelido, drizza ciò che è sviato. Dona ai tuoi fedeli che solo in te confidano i tuoi santi doni. Dona virtù e premio, dona morte santa, dona gioia eterna.

© Regnum Christi http://www.regnumchristi.org/ (Meditazioni)

Posted via email from Catholica

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...