Lost in Poste italiane. La bionda (2)

E’ sempre interessante vedere quanto io e le bionde riusciamo a rispettare un vincolo di reciproco litigio in qualsiasi situazione. Alle poste:
– Buongiorno, devo fare un versamento su questa carta Postepay. Ecco ho già riempito il modulo.
Lo prende e lo guarda
– Come le ha detto il collega, sono venuto da lei perché pago col bancomat.
– Questa non si può pagare col bancomat.
– Come no, scusi! Il suo collega, e la signora delle informazioni, a cui ho chiesto PRIMA di fare 1h di fila, mi ha detto che potevo pagare col bancomat!
– E si sono sbagliati. Questo non si può pagare col bancomat.
– Ho capito, ma è farraginoso! Posso pagare conti correnti, F23, e decine di altre cose con il bancomat, e non posso farlo con questo?

Mi strappa il modulo lo butta sulla vaschetta, poi si alza e se ne va, mentre stavo rispondendo.
Ho dovuto uscire, andare a ritirare i contanti, tornare alla posta, rifare una (piccola) fila perché ho trovato un gentile collega (maschio) che mi ha fatto passare, ed è finita bene. Nonostante la bionda.