Austria felix

Nuova spaventosa tragedia familiare in Austria, dove un uomo di 39 anni ha massacrato a colpi di accetta la moglie di 42 anni, la figlia unica di 7, i genitori e il suocero. E’ stato lo stesso assassino ad avvertire la polizia della strage, quando nella notte si e’ andato a costituire in un commissariato della Lainzer Strasse, in un quartiere occidentale di Vienna. “A casa mia ci sono i cadaveri di mia moglie e di mia figlia”, ha dichiarato l’uomo agli agenti, che giunti sul posto hanno trovato in un armadio il cadavere della ragazzina e non lontano quello della madre, oltre a vari biglietti di scuse scritti dall’omicida. Su indicazioni dell’omicida gli agenti si sono recati poi anche a Linz e nella cittadina di Ansfelden, in Alta Austria, dove hanno rinvenuto rispettivamente i cadaveri dei genitori dell’uomo e quello del suocero, assassinati dopo la moglie e la figlia. Le autorita’ hanno spiegato che durante l’interrogatorio l’uomo e’ apparso in stato confusionale. L’arma del delitto non e’ ancora stata ritrovata e non e’ ancora chiaro il motivo che ha fatto scattare la folle mattanza. L’assassino avrebbe anche tentato di suicidarsi impiccandosi, ma senza riuscirvi.
(Repubblica.it)