Ultim’ora

Tony Blair è diventato cattolico (ovviamente, non è una novità, ma una bella notizia)
Come riporta correttamente l’ANSA (ma stranamente, non il Corriere della Sera), si sapeva già da tempo che l’ex premier britannico si sarebbe convertito al cattolicesimo, religione della moglie, Cherie, e dei quattro figli.
Secondo quanto reso noto dal suo portavoce, la cerimonia con cui Blair ha lasciato il protestantesimo per abbracciare il cattolicesimo si è svolta ieri sera. Blair, che ha 54 anni, ha ricevuto la comunione dalle mani del cardinale Murphy-O’Connor, nel corso di una cerimonia privata svoltasi nella cappella della residenza ufficiale dell’arcivescovo di Westminster, a Londra.