Saber que compro

Causa concorsistica, sto dunque imparando lo spagnolo. Caso ha voluto che in edicola proprio in queste settimane ci sia il Corso di Spagnolo a fascicoli della De Agostini, che è ben fatto. Ho acquistato il primo fascicolo in offerta a 1,99 euro, contente la prima parte del dizionario tascabile, direzione Spagnolo-Italiano, il Dvd per le prime tre Unidad, la Unidad 1 di corso. I rimanenti fascicoli sono cadenzati in edicola a distanza di 15 giorni, ad un costo maggiore. Tuttavia sul coupon (come anche sul sito Internet dell’opera) vi è scritto che si può acquistare anticipatamente a 11 euro i fascicoli 2, 3, 4 e 5, due Cd Audio, 1 Dvd, 1 Cd-rom e la seconda parte del dizionario. La cosa sembra molto conveniente, salvo che scritto nella cedola c’è un piccolo particolare in più: “In seguito riceverò, ogni mese circa, 4 numeri de “Lo Spagnolo” completi del supporto didattico previsto dal piano dell’opera*”. L’asterisco dice “Ai prezzi settimanali in edicola: 5,50 euro o 9,99” a seconda che si scelga Cd rom o Dvd.
Ora, se ho capito bene, comprando una cosa a 11 euro, mi impegno in realtà a comprarne un’altra di 22 oppure 39,96 oltre le 11 iniziali. Poiché c’è scritto che è tutto “in visione senza impegno”, non riesco a comprendere il meccanismo: se io semplicemente non voglio e lo so già, perché non posso dirglielo prima? Mah..