Fring!

Ho scoperto quasi per caso Fring (per una volta, non dalla blogosfera), leggendo un sito sul software Nokia.
Siccome a me piacciono due cose nei nuovi tool 2.0: un nome facile da ricordare e la semplicità d’uso, l’ho subito adocchiato, e con altrettanta semplicità utilizzato. Spiegare di che si tratta è semplice: avete presente tutti Skype, bene Fring è una sorta di Skype per telefonini (per ora gira su sistema operativo Symbian, presto su Windows mobile, etc.). Quindi utilizza VoIP, si connette a Internet tramite operatore, ed effettua i servizi (ad es. le chiamate voce) senza passare per il canale Gsm o Umts. Gran cosa è il fatto che si interfaccia a tutti (o quasi) i servizi disponibili quindi oltre che sè stesso, anche con Skype, ICQ, Jabber, Msn, Twitter, etc.
Il che apre diverse opzioni. Una delle pagine del sito ad esempio invita a riflettere sul perché mandare e ricevere decine di Sms per una “conversazione spezzettata” quando invece si può aprire una chat col vostro interlocutore tramite fring e spendere molto meno? Eh già. Ciliegina sulla torta, si può configurare per scoprire al volo hot spot Wi-fi e loggarsi automaticamente.
Insomma, un’applicazioncella quantomeno da provare. Se poi avete una flat internet sul vostro piano tariffario, un must.
Qui la spiegazione per Symbian.
Qui si scarica.
Ed ha anche delle discrete suonerie.