Doppio cognome

(…) Sul doppio cognome da attribuire ai figli la commissione Giustizia del Senato ha approvato un emendamento che stabilisce la libertà di scelta: si potrà dare il cognome del padre, o quello della madre o quello di entrambi i genitori. È così venuta meno la proposta del governo che, attraverso il ministro per le Politiche della famiglia, Rosy Bindi, presente alla seduta, stabiliva l’attribuzione di entrambi i cognomi. L’emendamento che è stato approvato prevede che la persona a cui sia stato attribuito il cognome di entrambi i genitori può trasmetterne al proprio figlio soltanto uno.
SALVI: «NORME DI CIVILTA’» – «Sono state approvate oggi norme di grande civiltà: quella che dà la possibilitá ai genitori di decidere quale cognome trasmettere ai figli e quella che abolisce la distinzione tra figli naturali e figli legittimi». Lo ha detto il presidente della commissione Giustizia del Senato, Cesare Salvi, al termine della seduta dedicata ai ddl sui doppi cognomi. (…)

Dal Corriere.it