de moto (e auto) propria

Mentre in una bella giornata di sole cercavo di superare de moto propria il – oggi gigantosamente caotico – traffico romano, ho notato che parte in causa del caos stesso era la manifestazione (di alcune sigle sindacali) della Polizia per le vie del centro. Va detto che oramai a Roma un giorno sì e l’altro pure manifesta qualcuno, un po’ per il perdurare di condizioni climatiche stranamente favorevoli, un po’ perché questo governo mi sembra ne stia dando ampiamente motivo (riesce a far incazzare veramente tutti, nessuno escluso, un risultato definito “ottimo” dal governo stesso).
In ogni caso la Polizia con striscioni e bandiere era qualcosa di strano e posso testimoniare che mi sembravano parecchi. Perlomeno son riusciti a bloccare talmente tante strade che dovevano esserlo. Certo, non è un bel segno.
D’altronde, passando dall’interesse generale a quello particolare, è anche vero che io sto cercando di acquistare un’auto nuova, ho una Euro 1 vecchia, e da quasi due mesi sto maledicendo governo e compagine accessoria per questo grottesco balletto della rottamazione-si-rottamazione-no, incentivo forse, esenzione bollo metti e togli.. Una cosa veramente da circo, meno male che si parla di “governo delle cose serie”.
Di fatto non posso fare nulla, finché non esce una versione 1.0 della legge. Come dire, prima fanno le prove, versione alfa, beta,… e poi quella definitiva, ma solo per limiti di tempo, sennò probabilmente ne discuterebbero ancora per mesi.
Intanto, il 31/12 si avvicina, ed entro quella data devo rottamarla altrimenti sarò costretto a pagare il bollo, ops tassa di possesso, che guarda caso è aumentata dal 2007, e non di poco specie per le auto anziane con molti cavalli (che guarda caso, è proprio la mia!). Magari non sarà un caso, che aspettano l’ultimo momento. Si sa, a pensar male si fa peccato ma…
Insomma, quasi quasi mi organizzo una manifestazione anch’io, il tavolo dei rottamanti volenterosi.

Annunci