Cambio di direzione (virata netta)


Un salesiano va all’incarico più importante del governo vaticano (dopo la riforma di Paolo VI, beninteso). E’ un’ottima notizia, e la persona scelta è Bertone, un cardinale definito “inflessibile”, e non è un diplomatico come Sodano. Nel contempo appare una persona che sa parlare, anche di “riconciliazione” e di “dialogo”, con un curriculum teologico di tutto rispetto (tesi sulla tolleranza e libertà religiosa). Tarcisio Bertone è anche uno che “non le manda a dire” (vedi il caso della maglietta Calderoli & C.), e che nei casi dubbi non crede alle «lacrime facili» delle madonnine.
Insomma, ne vedremo delle belle.
<!––>
Papa: card. Bertone nuovo segretario Stato
L’arcivescovo di Genova sostituirà Angelo Sodano, che lascia l’incarico dopo 15 anni per raggiunti limiti d’età
CITTÀ DEL VATICANO – Il cardinale Tarcisio Bertone, arcivescovo di Genova, è il nuovo segretario di Stato. La nomina sarà ufficializzata nelle prossime ore. Lo si apprende da autorevoli fonti. Il cardinale sostituirà il cardinale Angelo Sodano che lascia l’incarico per raggiunti limiti di età dopo 15 anni di servizio. Tarcisio Bertone prenderà possesso del nuovo incarico il 15 settembre prossimo, il tempo necessario per il passaggio di consegne con il cardinale Angelo Sodano.
La decisione di Benedetto XVI era nell’aria da qualche tempo, ma l’atto ufficiale di nomina porta la data del 22 giugno. Nei giorni scorsi il Pontefice ha comunicato agli interessati la sua decisione, procedendo quindi per l’avvicendamento secondo i tempi e i modi concordati.
Il nuovo segretario di Stato del Vaticano è stato per diversi anni il principale collaboratore di Ratzinger alla Congregazione per la Dottrina della Fede durante il pontificato di Giovanni Paolo II.

(via Corriere.it)

Annunci