Yuk yuk

Il tuttologo per antonomasia, Fabio Metitieri – fantastica metafora del “blogger fantasma” che intervenendo nei blog che lui stesso disprezza, vi viene spesso citato (e questo non fa eccezione!) – si lascia andare ad una lunghissima intervista in cui parla di se stesso, cita i libri che ha scritto (l’autoreferenzialità non dispiace mai, basta che non sia in un blog), del perché odia i blog e i blogger, e dà ampio spazio al successo di Myspace (anche se lui dell’America non vuole neanche parlarne). Nel testo, apprendiamo tra le altre cose che Umberto Eco non ha un blog (che il nostro interpreta come lampante segnale che i veri numi della scrittura non aprono blog), e che i blog non sono altro che cms rivisti e corretti. Perle di saggezza.

Annunci