O tempora o mores

Certo, si critica tanto Prodi (io per primo), che dice “io a Roma manco morto”, facendo certamente una figuraccia (tanto che a Roma sono perfino comparsi cartelli su sfondo rosso, della sinistra, che dicono “Noi amiamo Roma!! Noi amiamo Roma!!” che è esattamenmte il rimedio peggiore del male) comunque… non è che abbia tutti i torti, eh?

Io che sono romano, e che certi salotti li conosco (non capiamoci male! Non frequentati), posso comprendere quello che voleva dire proditoriamente il nostro. E si può comprendere anche universalmente, se poco poco ogni tanto si ha il tempo e il coraggio di visitare quella perla della rete italica che è “Cafonal il supefluo illustrato“, rubrica di Dagospia.com, che è un ribrezzevole squarcio assolutamente reale su quei salotti romani di “Vip” che, tendenzialmente, vorrebbe evitare proprio il Romano. E che forse qualsiasi politico dotato di un minimo di serietà (oltre che di buon gusto!) dovrebbe cercare di evitare.

Mah, che vi devo dire, io sono convinto che da fuori tutto sembra peggiore. Magari stando dentro queste feste in piedi, piene di “Vip”, ci si assuefà. Ci si.

Annunci