I Referendum!

Avrete notato, che le dichiarazioni di voto sui referendum sono sempre più affascinanti.
Da una parte un sempre-bronzato ministro degli esteri (Fini) che ci fa sapere che voterà tre Si e un No. Neanche fosse un amante della Prestigiacomo.
Dall’altra abbiamo un leader della Margherita, Rutelli che annuncia «Mi astengo, il Sì fa un macello e produce una legge inaccettabile». E soggiunge: «Chi vota no, involontariamente aiuta la battaglia del si’. L’astensione e’ l’atto piu’ efficace e produttivo»
(ineccepibile, per dirla alla Lanfranco. E aggiungo che qui c’è qualche spunto di riflessione)
Ma è dalla blogosfera che viene il vero scoop. Ed è Melissa P. che dal suo Blog Ufficiale ci incita ad andare a votare, e di votare Si. Perché è bello avere figli!
Ma non tanti, solo uno…

Ma c’è un’altra cosa che mi preme dire, e cioè che chi fa più di un figlio è nemico anch’esso della vita, del desiderio e della libertà.

E’ la famiglia del futuro in ballo:

Ho spesso pensato ad un’alternativa, e sono arrivata alla conclusione che la famiglia del futuro dovrà essere composta da due figure genitoriali (quindi maschio-femmina, femmina-femmina, maschio-maschio) e da due bambini di cui uno figlio naturale (i desideri femminili li conosciamo bene, chiedete ad una donna di rinunciare al pancione…)e uno preso in adozione. Nel caso della coppia omosessuale al maschile ci si dovrà “accontentare” dell’adozione. Nel caso della coppia omosessuale al femminile la soluzione è una: l’inseminazione artificiale.

Insomma. Magari non ci credevate. :)

Annunci