Le condizioni gravi del Papa

Noi romani, viviamo da sempre con più partecipazione alle vicissitudini di un Papa, per ragioni storiche, di vicinanza, di affezione. Figuriamoci quando queste sofferenze sono così prolungate, evidenti e mediatiche, come per questo uomo forte qual è Giovanni Paolo II: per la città è un momento di grande commozione.
Io faccio un salto alle 19 alla basilica di S.Giovanni. Magari ci vediamo lì.
L’aggiornamento sulle notizie dal Corriere

Annunci