Luciano Giustini

augmented_reality-2

Realtà aumentata vs. relazione aumentata

Lascia un commento

Padre Antonio Spadaro SJ,  pubblicando una  riflessione sulla mia bacheca Facebook tratta da un suo articolo su Avvenire,  mi ha stuzzicato, perché sa che sono sensibile al tema della comunicazione telematica e cerco di comprenderla fin da tempi  non sospetti. L’articolo “Realtà: duale, digitale o aumentata? L’ontologia di un mondo ibrido” si inserisce all’interno di un dibattito dal titolo “Realtà. Duale, digitale o aumentata?”. Con Chiara Giaccardi – autrice di un’altra riflessione sulla stessa pagina del quotidiano dal titolo “Online/offline? Per i nostri figli non c’è differenza” – Padre Spadaro ha discusso sul tema a partire da un post del sito di Nathan Jurgenson (“Digital Dualism versus Augmented Reality“). L’irruzione dei social network nelle nostre vite impone nuove domande sul rapporto tra l’esistenza sul web e quella in carne e ossa: si escludono, si ostacolano, si completano?  Padre Spadaro giustamente sottolinea, in conclusione, che in fondo non è che la versione aggiornata dell’antica esigenza di coniugare spirito e materia.

Nel tempo mi sono fatto idee ben precise  sulle grandi possibilità e positività della telematica, ma anche di quali siano i punti critici e gli elementi che spesso ci sfuggono, nel flusso comunicativo che pervade le nostre vite. Provo a mettere a fuoco qualcuno di questi elementi, nella speranza di non creare più confusione ma di aggiungere qualche tassello su alcuni aspetti che mi piacerebbe approfondire un po’.

Innanzitutto individuare un’ontologia è cosa sicuramente complessa e difficile. Nel mondo “ibrido” della rete, non si può non partire dal fatto che per i nativi digitali, oramai, non c’è più differenza tra mondo “online” e “offline” – come ha analizzato Chiara Giaccardi nel citato articolo. Voglio iniziare riportando alcune frasi estratte dall’articolo di Padre Spadaro che ritengo significative e importanti:

“Finché si dirà che bisogna uscire dalla relazioni in Rete per vivere relazioni reali si confermerà la schizofrenia di una generazione che vive l’ambiente digitale come un ambiente puramente ludico in cui si mette in gioco un secondo sé, un’identità doppia che vive di banalità effimere, come in una bolla priva di realismo fisico, di contatto reale con il mondo e con gli altri. La sfida non è solamente etica ma anche profondamente spirituale.”

“Una delle sfide maggiori oggi è quella di non vedere nella Rete una realtà parallela, ma uno spazio antropologico interconnesso in radice con gli altri della nostra vita. Invece di farci uscire dal nostro mondo per solcare il mondo virtuale, la tecnologia ha fatto entrare il mondo digitale dentro il nostro mondo ordinario. I media digitali non sono porte di uscita dalla realtà, ma estensioni capaci di arricchire la nostra capacità di vivere le relazioni e scambiare informazioni.”

English: Augmented GeoTravel for iPhone 3GS us...

L’assunto dell’autore è sicuramente corretto perché la presunta distinzione tra lo spazio del digitale (“virtuale”) e quello del materiale (“reale”)  sta diventando sempre più difficile da sostenere anche per chi non ha un approccio particolarmente “informatico” o telematico al mezzo. Ci sono poi delle concrete modifiche tecnologiche che stanno cambiando il modo stesso di percepire questa ipotetica differenza. Lo vediamo ad esempio con l’iPhone 5, la cui presentazione è avvenuta proprio ieri, che consentirà tra le altre cose di dettare i propri stati e commenti su Facebook con la voce.

Quindi è tutto uguale? Possiamo affermare che è come se stessimo  fisicamente davanti a una persona o un gruppo di persone, a commentare o a chiacchierare del più e del meno o di importanti argomenti?

Continua a leggere su lucianogiustini.org

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.